sabato 1 luglio 2017

Recensione: "Ps. I like you" di Kasie West

Salve readers,
il libro di cui vi parlo oggi è una nuovissima uscita targata Newton Compton. Il titolo in questione è "Ps. I like you" ed è l'ultimo romanzo dell'incredibile Kasie West, autrice bestseller di diversi Young Adult.



La storia d'amore più rock dell'estate

Il sogno di Lily è comporre canzoni. Scrive versi ovunque le capiti. Anche durante le lezioni che proprio non riesce a digerire, per esempio quelle di chimica. Almeno fino al giorno in cui l’insegnante, esasperato dalla sua disattenzione, fa sparire dal suo banco qualsiasi oggetto possa distrarla: tutto tranne un foglio e una penna per prendere appunti. Ma la passione è più forte di tutto. E così Lily inizia ad appuntare versi sul banco, sperando che nessuno se ne accorga. Qualcuno però la scopre. Qualcuno che legge e aggiunge parole alle sue, sul banco. A ogni lezione di chimica. Tre volte a settimana. Quella che nasce tra Lily e il suo misterioso interlocutore è una vera e propria corrispondenza, che la entusiasma, le dà energia e la spinge a trasformare quelle frasi in testi di canzoni. Quanto può durare la magia?

In questo periodo ho spesso voglia di young adult e la scelta, con tutti quelli presenti sul mercato, è davvero estremamente ampia e allo stesso tempo non facile in quanto spesse volte si ci imbatte in qualcosa che facilmente può non piacerci. Il genere in questione non è così semplice come potrebbe apparire... raccontare della critica fase adolescenziale è un'ardua impresa, c'è bisogno di un gran senso critico per avvicendarsi nella mente di giovani ragazzi ancora tra i banchi di scuola e Kasie West è una delle migliori autrici in circolazione per quanto riguarda questo aspetto. La mia opinione su Ps. I like you è più che positiva poiché la West mi è arrivata dritta al cuore con questo romanzo, facendo pienamente centro! 

Il libro ha per protagonista Lily Abbott, una ragazza stravagante e decisamente un po' sopra le righe. Lily non si adegua alle mode e non segue passivamente la massa, lei ha un suo inimitabile stile e adora essere alternativa. Indossa sempre abiti molto particolari e conosce una miriade di band che suonano musica bella ma del tutto anonima. Ciò la rende unica ma al contempo strana agli occhi degli altri. Per questa ragione Lily fa fatica ad approcciarsi con i ragazzi e i compagni in generale. L'unica con cui riesce a condividere ogni cosa facilmente è Isabel, la sua migliore amica che la capisce meglio di chiunque altro. 
La grande passione della ragazza è la musica, di fatti custodisce gelosamente la sua adorata chitarra con la quale ogni tanto mette insieme qualche melodia. Inoltre Lily adora scrivere. Attraverso la magia delle parole entra in un universo tutto suo che le dà pace e serenità interiore. Un giorno scopre sul giornale un annuncio inerente ad un concorso musicale per il quale bisognava scrivere il testo di una canzone. Lily vive in una famiglia abbastanza numerosa e vincere quel concorso avrebbe significato poter dare un notevole aiuto ai suoi genitori per le spese del college e tanto altro. Le buone intenzioni ci sono, ora quello di cui la ragazza ha bisogno è la giusta ispirazione...


Un'altra caratteristica di Lily che non passa decisamente inosservata è il suo rifiuto categorico per la chimica... e paradossalmente è nell'aula di chimica che ha inizio questa strabiliante storia. In un giorno qualunque, mentre il signore Ortega si accingeva a spiegare la sua materia, Lily iniziò ad annotare dei versi di una canzone che le piaceva particolarmente sul suo banco. La meraviglia fu che il giorno seguente qualcuno aveva completato il suo verso, lei per gioco continuò a scrivere e da lì nacque un'incredibile corrispondenza che durò mesi interi. Scambiarsi lettere con quella persona era diventata la sola ragione per la quale Lily attendeva così insistentemente le tre lezioni di chimica settimanali. 

Il ragazzo dei messaggi si rivelò avere una personalità incredibilmente perfetta... un ragazzo dolce, divertente, comprensivo, amichevole, fan dei suoi stessi gruppi musicali e tanto altro. Addirittura da questo scambio epistolare verranno fuori anche i versi per il concorso musicale a cui Lily si era prefissata di voler partecipare. Inevitabilmente dalle lettere nascerà molto più che una semplice amicizia ma non tutto sarà rose e fiori come si suol dire... Scoprire chi è il misterioso interlocutore sarà un vero e proprio colpo al cuore per Lily. Com'è possibile che la persona di cui si è innamorata su quei fogli è in realtà il suo acerrimo nemico? L'unica persona che credeva di odiare con tutta se stessa? Davvero incredibile come le persone possano mostrarsi in un modo e poi possano rivelarsi essere tutt'altro... È soprattutto questo che ci insegna Ps. I like you, ovvero che non bisogna mai fermarsi a giudicare una persona dalle apparenze, che noi tutti siamo molto più di ciò che diamo a vedere, che la vera anima di un individuo sta nel profondo e soprattutto che non a tutti è possibile accedervi. L'amore è questione di compatibilità, non di apparenze... quelle sono solo un velo che serve per mascherarci di fronte alle angustie della gente che non merita di saperci davvero. 

Riguardo alla storia non scrivo più nulla, anche se ci sarebbe ancora tanto altro da dire, poichè la trama è semplicemente perfetta e fare qualsiasi tipo di spoiler sarebbe un vero peccato. 
Anche in questo young adult è chiaramente percepibile una costante del genere, ovvero la tipica atmosfera da licei americani... Il football, i ragazzi belli e avvenenti, le band e i concerti, i segreti e gli intrichi tra compagnie rivali e tanto altro! Tuttavia questo romanzo ha davvero una marcia in più... la West tramite una magnifica storia romance di fondo riesce ad introdurre e a portare a termine un discorso su tanti temi sempre attuali e di notevole importanza... si parla di senso di inadeguatezza, dei primi amori impossibili, delle attanaglianti sensazioni di smarrimento che di volta in volta si impossessano dell'animo di un adolescente, di genitori assenti e contemporaneamente degli stessi giovani che hanno così tante ambizioni. 

Insomma consiglio a chiunque questo libro, è stata una lettura davvero incredibile, conto sicuramente di rileggerlo prima o poi dato che l'ho concluso da poche ore ma Lily e la sua pazza famiglia già mi mancano da morire! La West è così abile da catturare l'attenzione del lettore fin dalle prime pagine. Generalmente odio leggere i libri con così tanta fretta ma in questo caso sono stata obbligata dalla mia incessante curiosità nello scoprire come sarebbe avanzata la storia e alla fine sono rimasta ben più soddisfatta del previsto. 
Ps. I like you è decisamente la lettura perfetta sia per gli amanti del genere ma anche per coloro che non lo sono e che hanno semplicemente voglia di una romantica commedia dai sapori estivi... sono sicura che non resterete deluse!

A presto,




2 commenti:

  1. Ennesima recensione positiva che leggo di questo libro.
    Devo leggerla al più presto, non c'è altro modo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...